[MT]Stuart MacBride - Cartoline dall'inferno[Ebook-Pdf-Ita-Thrill...

  • Category Other
  • Type E-Books
  • Language Italian
  • Total size 3.3 MB
  • Uploaded By Survival
  • Downloads 23
  • Last checked 1 day ago
  • Date uploaded 6 days ago
  • Seeders 1
  • Leechers 0

Infohash : 0A068D46609301024BDB9E1F9B40394C30AF062F











Titolo originale: Birthdays for the Dead
Titolo italiano: Cartoline dall'inferno
Autore: Stuart MacBride
1ª ed. originale: 2012
Data di pubblicazione: 7 marzo 2013
Genere: Romanzo
Sottogenere: Thriller
Editore: Newton Compton editori s.r.l
Collana: Nuova narrativa Newton
Traduzione: Alice Gasparini
Pagine: 422






Stuart MacBride è nato il 27 febbraio 1969 a Dumbarton in Scozia e cresciuto ad Aberdeen. Ha studiato architettura all'Università a Edimburgo. Ha fatto vari lavori, tra cui l'addetto alle pulizie e lo sviluppatore di applicazioni per l'industria, prima di intraprendere la carriera di scrittore. MacBride ha affermato che il genere che preferisce scrivere è quello fantascientifico; nonostante ciò è diventato famoso con dei romanzi gialli. Infatti proprio grazie alla serie del sergente Logan McRae ha ottenuto un buon contratto editoriale. Inizialmente questo accordo prevedeva la pubblicazione di tre libri riguardanti il sergente Logan; successivamente, vista la popolarità della serie, il contratto è stato esteso a sei libri. Nel 2009 ha firmato un altro accordo che gli permette di scrivere comunque altri due libri su Logan e due romanzi autonomi.
Vive nel nord-est della Scozia con la moglie, Fiona.




Serie con il sergente Logan McRae:

2005 - Il collezionista di bambini (Cold Granite)
2006 - Il cacciatore di ossa (Dying Light)
2007 - La porta dell'inferno (Broken Skin)
2008 - La casa delle anime morte Flesh House)
2009 - Il collezionista di occhi (Blind Eye)
2010 - Sangue nero (Dark Blood)
2011 - La stanza delle torture (Shatter the Bones)
2014 - Vicino al cadavere (Close to the Bone)
2015 - Scomparso (The Missing and the Dead)
2015 - 22 Dead Little Bodies
2016 - In the Cold Dark Ground

Altri romanzi:

2009 - Messaggeri di morte (Halfhead)
2012 - Cartoline dall'inferno (Birthdays for the Dead)
2014 - Omicidi quasi perfetti (A Song for the Dying)

Ancora inediti in Italia:

2008 - Sawbones




Il detective Constable Ash Henderson nasconde a tutti un terribile segreto. Cinque anni fa sua figlia Rebecca è scomparsa, alla vigilia del tredicesimo compleanno. Un anno dopo Ash ha ricevuto la prima di una serie di cartoline: confezionata come un macabro regalo, su uno dei due lati mostrava una polaroid con Rebecca legata a una sedia, imbavagliata e terrorizzata. Ogni anno ne arriva una nuova, e l'ultima è sempre più terrificante della precedente. I giornali lo chiamano "il killer dei compleanni". Sono passati oltre due lustri da quando ha cominciato a rapire delle ragazze nel periodo che precede il loro tredicesimo compleanno, per poi spedire ai familiari cartoline che immortalano le loro figlie torturate fino alla morte. Ma Ash non ha mai raccontato a nessuno di averle ricevute: tutti pensano che Rebecca sia scappata di casa. Se qualcuno scoprisse che anche sua figlia è vittima di quel serial killer, di sicuro sarebbe estromesso dalle indagini. E Ash ha sacrificato troppo tempo della sua vita per arrendersi prima che l'assassino abbia quel che si merita...

Incipit:

CAPITOLO 1

Flash. È come un’esplosione nella testa, coltelli che si infilano negli occhi, vetri rotti nel cervello. Poi buio. Si appoggia allo schienale della sedia, il legno scricchiola sotto i suoi piedi.
Sbatte le palpebre, poi di nuovo. Un bagliore blu e arancione dipinto dentro le palpebre. Lacrime scorrono sulle sue guance sporche.
Ti prego...
Tira su dal naso bagnato di muco. Tutto intorno c’è odore di sporcizia e di sudore amarognolo, di polvere e di qualcosa che ricorda la pipì, come quando quel topo era rimasto intrappolato dietro la cucina. Un corpicino peloso nascosto nell’oscurità, rancido di muffa, puzzolente di salsicce avariate, che arrostiva ogni volta che accendevano il forno.
Ti prego... La bocca pronuncia la parola dietro il nastro appiccicoso, ma ne esce solo un debole lamento. Le fanno male le spalle; ha le braccia piegate dietro la schiena, i polsi e le caviglie che sfregano contro i lacci con cui sono bloccati alla sedia di legno duro.




Un thriller poliziesco dai toni molto crudi, duri; una trama attuale appartenente al filone investigativo profiling/serial killer con alta dose di violenza e crudeltà. L'intreccio narrativo si snoda intorno all'indagine su un'inafferrabile assassino sadico seriale e i problemi personali del protagonista, il detective che si occupa del caso. Ash Henderson è un poliziotto molto sopra le righe, richiamato e indagato più volte, vive sempre sul filo del rasoio a causa di debiti con tipi poco raccomandabili che tentano svariate volte di rompergli le gambe, come minimo. Inoltre molto spazio è dedicato alla psicologia di Ash legata inevitabilmente all'orribile morte della figlia, il che lo rende incline all'uso di metodi affatto ortodossi durante le ricerche del killer, soprattutto con i sospettati, e non soltanto per salvarsi la pelle dagli strozzini.
Di per sé la parte investigativa riguardante la ricerca del serial-killer è ben congegnata, capace di mantenere vivo l'interesse del lettore e coinvolgerlo fino alla fine, non risparmiando colpi di scena e regalando un finale poco scontato - e che forse non sarà sempre gradito, avverto. Tuttavia, purtroppo, l'indagine investigativa è mischiata in modo a tratti confuso al resto dei temi salienti, fino quasi a renderla secondaria. Per questo, anche se suspense e azione serrata non mancano - anzi si può dire che tra le continue aggressioni dei creditori, l'accanimento del killer, e le lamentale dell'ex moglie, il povero Ash non abbia un attimo di tregua -, lo sviluppo della storia non è sempre fluido.
Al detective Henderson è affiancata la giovane criminologa Alice, incaricata di redigere un profilo del killer per agevolarne la cattura, e segretamente per controllare il comportamento del ribelle collega. La psicologa appare subito ancora più fuori dalle righe di Ash, ma di cui non conquista le simpatie, al contrario per le loro divergenti opinioni e modo d'essere gli scontri sono continui.
Malgrado siano caratterizzanti ampiamente, alcuni tratti in modo ripetitivo, i due protagonisti non risultano del tutto credibili. L'idea del poliziotto fuori dagli schemi, in cui bene e male sfumano l'uno nell'altro fino a fondersi, già ben collaudata, risulta forse troppo estremizzata nella psicologia e nel comportamento di Ash, da cui derivano a volte situazioni al limite del verosimile.
Così è per Alice, anche se in questo caso in maniera ben più evidente. Vero è che il criminologo si immedesima nei soggetti per poterne stilare un profilo, e vero è che il detective-psicologo con tic nervosi, scarsa abilità sociale ma intelligenza arguta capace d'incastrare i criminali come nessuno mai, è un'altra caratterizzazione che funziona. Ma qui tutto ciò è davvero esasperato. Lasciando perdere tic e stravaganze, la sua attitudine adolescenziale che si ravvisa nei dialoghi, nei comportamenti, nel rapporto strano e a dir poco ossessivo che cerca d'instaurare con Ash, che non riesce comunque a frenare ma semmai finisce per diventare sua complice, la trovo una criminologa improbabile; oltre che una donna irritante all'eccesso.
Anche se, rispetto alla costruzione narrativa, è intuibile il perché della scelta dell'autore, che ne giustifica in parte la personalità svelando traumi del suo passato, che un qualsiasi ente investigativo la possa assumere, a me, sembra altamente improbabile pur trattandosi di un romanzo.
Lo stile narrativo è per lo più scorrevole, molto moderno asseconda la personalità di Ash; il narratore della storia. I dialoghi dove intervengo più persone, però, talvolta risultano confusi e non è sempre immediato distinguere emittenti e destinatari della comunicazione (onestamente non so quanto sia dovuto alla traduzione).
omanzo consigliabile soprattutto agli amanti del genere dark-crime.




Files:

  • Stuart MacBride - Cartoline dall'inferno.pdf (3.3 MB)

There are currently no comments. Feel free to leave one :)

Code:

  • udp://tracker.openbittorrent.com:80/announce
  • udp://tracker.publicbt.com:80/announce